giovedì 10 maggio 2012

Semine record per il mais USA

C'è grande fermento nelle campagne statunitensi e in special modo nelle zone del corn belt dove si prevede un record nelle semine di mais con una superficie stimata di quasi 96 milioni di acri, in aumento di poco più del 4%. Se queste previsioni si realizzeranno si tratta della superficie più ampia dal 1937.
A spingere le intenzioni di semina dei farmers americani, sono state in primo luogo le buone prospettive di spuntare prezzi elevati, grazie al forte aumento nella domanda di mais di questi anni (sia per uso zootecnico che energetico) e alla conseguente riduzione degli stock.
Se i raccolti saranno buoni, l'elevata produzione prevista sembra sufficiente a ricostituire le scorte; i futures del mais sul Chicago Board of Trades stanno già risentendo di queste stime, con valori al ribasso nelle ultime contrattazioni, anche se sembra che solo in caso di rese molto elevate, i prezzi potranno subire ribassi sostanziali.

Foto: Flickr

Nessun commento:

Posta un commento